Navigazione internet
con Dreamcast

go down0

Piattaforme web Dreamarena e SegaNet

dreamcast web navigation

Il 14.10.1999 nasceva in europa la Dreamarena, quando ancora servizi live per le console sembravano un utopia, Sega invece anticipò seriamente gli eventi supportando il proprio prodotto con tale portale il quale accesso era esclusivamente consentito tramite Dreamcast. Dalle linee semplici ma accattivanti e dal design futuristico che ancora oggi risulterebbe apprezzabile, Sega con l'aiuto di ICL (sviluppo web e software), BT (dial-up e network) e i vari provider dei paesi europei creò questa piazza virtuale e completamente gratuita che consentiva molteplici servizi quali: news, chat, account e-mail, e pacchetti aggiuntivi per i giochi online e non. Potervi accedere era semplicissimo, occorreva possedere il GD Browser Dreamkey (allora bastava la versione 1) che, attraverso i parametri di connessione, permetteva di accedere direttamente al portale o di navigare normalmente in internet. La seconda versione del servizio si manifesta sotto una veste completamente diversa, i menù sono più semplici e viene dato maggior risalto ad una grafica 3D molto colorata e ricca di simbologie. L'uscita della 3 versione della Dreamkey ha segnato la fine della Dreamarena, tuttavia la Sega ha voluto addolcire il passaggio realizzando un sito provvisorio dedicato esclusivamente ai possessori del DC, il sito era automaticamente impostato come pagina iniziale.

La Dreamarena restava comunque un servizio confinato esclusivamente in Europa; in America la situazione è un pò diversa, Sega propone infatti la SEGANET. Si tratta di un progetto similare, ma a pagamento; o almeno questo era il presupposto iniziale, infatti dopo un lancio sfavillante (10/9/2000) a causa di problemi strutturali e scelte server forse sbagliate, gli utenti hanno rapidamente abbandonato il servizio e costretto Sega a doverlo chiudere dopo appena un anno, nonostante varie mosse pubblicitarie (sconto di 200$ su consolle che includevano un contratto al servizio per due anni). Tuttavia Sega non demorde e nell'autunno 2002 rimette in piedi il progetto senza chiedere agli utenti alcun onorario, ora il gioco online era finalmente aperto a tutti, ma ormai era troppo tardi, visto che il quantitativo dei giochi era ridotto all'osso. Le stanze restavano spesso vuote, o in taluni casi era impossibile la sfida tra possessori di BBA che venivano agevolati da una connessione più veloce e coloro i quali dovevano accontentarsi del modem 56k che assistevano impotenti a sconfitte virtuali.

Lista Browsers Dreamcast



  • Dreamkey 3.0
    Dreamkey 3.0

    L'ultima versione del browser europeo, comprende tutte le lingue tranne portoghese e spagnolo che restano incluse in una versione dedicata, (la 3.1). Questo browser è basato su mozilla 3.0 e fino a qualche anno fa poteva essere richiesto gratuitamente al supporto sega, che avrebbe provveduto alla spedizione di una copia nuova e originale, senza costi aggiuntivi. Attualmente lo si può trovare facilmente nel mercato dell'usato, in genere viene venduto sempre in coppia col gioco Phantasy Star Online V.2.
    SUPPORTA: Dial up, mp3 file, vmu saves e games, effetti speciali di navigazione come avvisi di vibrazione e messaggi su vmu.
    NON SUPPORTA: BBA, Java e flash, Sfd video, Voip, Ginsu e Irc fishing dreamarena

    watch tutorial
  • Planetweb 3.0
    Planetweb 3.0

    L'ultima versione del browser americano. Forse risulta la migliore esperienza di navigazione, visto che le tecnologie supportate sono notevoli. Anch'esso è basato su mozilla 3.0 ed anch'esso è reperibile esclusivamente nel mercato dell'usato. Il supporto a questo browser era operativo fino a qualche anno fa, con tanto di sito web ufficiale dedicato. Lingua inglese/americano.

    SUPPORTA: Dial up e BBA, mp3 file, vmu saves e games, Java e flash, sfd video, voip, ginsu.

    NON SUPPORTA: Irc .

    watch tutorial
  • DreamPassport 3.0
    DreamPassport 3.0

    Ecco inoltre l'ultima versione del browser giapponese. Anch'esso supporta funzionalità notevoli, ma quest'ultima versione non presenta l'inglese tra le lingue selezionabili ma solo il giapponese. Anch'esso è sviluppato su base mozilla ed anch'esso è reperibile solo usato.

    SUPPORTA: Dial up e BBA, mp3 file, vmu saves e games, Java e flash, sfd e mpeg video, irc, emulazione e dreameye cam.

    NON SUPPORTA: voip, ginsu.

  • XDP
    XDP

    Se non possiedi nessuno dei browser sopra riportati, non disperare! XDP è un recente browser homebrew che racchiude in se tutte le peculiarità dei browser ufficiali, infatti all'avvio, vi ritroverete a dover scegliere ben 6 browser diversi.

    Per ottenerlo: scaricate la iso dal sito ufficiale dcisozone

    Per masterizzarlo: seguite la nostra guida: Masterizzare correttamente cd per Dreamcast